Calici in alto per “Sua Maestà il maiale”

TERAMO – I sapori della tradizione e il buon vino sono di scena a Garrufo nel primo degli appuntamenti che la delegazione teramana dell’Associazione Italiana Sommelier (Ais) dedicherà a “Sua Maestà il Maiale”. E’ questo il titolo di una grande iniziativa conviviale in programma giovedì alle 20 al Ristorante “La Griglia”, una serata a tema dedicata alle preparazioni della cucina povera abruzzese e ai calici nostrani (max 60 posti). Protagonista indiscusso sarà il maiale in tutte le sue “evoluzioni” preparato dall’azienda Costantini e accompagnato da ottimi vini delle cantine teramane De Antoniis, Cioti e Di Ubaldo. Il ciclo degli “appuntamenti con il gusto” prosegue giovedì 28 febbraio con le “Docg teramane a confronto” all’Enoteca comunale di Controguerra. Qui l’Associazione Italiana Sommelier proporrà ai visitatori, dalle 18 alle 20, una degustazione delle etichette più autorevoli del territorio teramano e delle sfumature che il Montepulciano d’Abruzzo sa esprimere grazie al lavoro e alla sapienza dei produttori locali. Gli incontri si concluderanno in cantina lunedì 18 marzo, con una visita guidata e una degustazione all’azienda Villa Medoro a Contrada Fontanelle di Atri. La prenotazione è obbligatoria per ogni appuntamento. Per informazioni e adesioni è possiblie contattare il sommelier Antonio Iannetti (delegato Ais Teramo tel 333 3344913).

Leave a Comment