Teramo Lavoro: l'opposizione chiede un passo indietro a Catarra

TERAMO – Via Cretarola e un passo indietro di Catarra dalla Teramo Lavoro per far ripartire la societ_ di serviziÅh. Questo il senso dell’ordine del giorno presentato questa mattina dal capigruppo provinciale del Pd Renzo Di Sabatino e che potrebbe essere discusso gi_ nel Consiglio provinciale di luned_ prossimo. La minoranza di centrosinistra chiede una integrale sostituzione della dirigenza, dopo la bufera giudiziaria che ha colpito il vertice della societ_ ed il presidente della Provincia. "Pur non entrando nel merito dei provvedimenti cautelari in corso che competono ad altri – si legge nell’ordine del giorno depositato a via Milli – le ipotesi di reato per i quali l’Autorita Giudiziaria sta procedendo sono di assoluta gravit_ ed imporrebbero, ove confermati da un rinvio a giudizio, le immediate dimissioni del presidente della Provincia di Teramo". Oltre alla sostituzione di Cretarola, e all’affidamento della dirigenza della societ_ a ad un dirigente e a due funzionari tutti interni, la minoranza chiede anche che Catarra eviti di partecipare in qualit_ di socio alle decisioni della Teramo Lavoro e di affidare eventualmente il compito all’assessore al Lavoro. Il centrosinistra chiede anche che siano risolti al pi_ presto i problemi burocratici legati al riaffidamento dei servizi alla Teramo Lavoro e che si convochi al pi_ presto un tavolo con le parti sociali affinch_ entr_ il 30 giugno si trovi una soluzione per l’occupazione dei 110 dipendenti e per la ripresa dei servizi.

Leave a Comment