L'addio della città a Gaetano Vincenti

TERAMO – Una folla commossa di parenti e amici, ma anche di tanti cittadini, ha riempito oggi la Cattedrale per l’ultimo saluto a Gaetano Vincenti, l’avvocato 37enne figlio de notaio Ennio, morto lunedì a Roma nel suo appartamento di via della Scrofa, molto probabilmente stroncato da un ictus. Dopo giorni di attesa, la salma è rientrata ieri sera a Teramo per lo svolgimento delle esequie. In tanti si sono stretti accanto ai genitori di Gaetano e alla sorella Marina, a testimoniare dell’apprezzamento che Gaetano riscuoteva presso i suoi concittadini. Il feretro è stato accompagnato in chiesa e poi verso il corso vecchio, prima del definitivo trasferimento nel cimitero di Teramo, da un lungo corteo.

Leave a Comment