Pdl, Pagano: «Siamo compatti, garantiremo il voto al partito»

TERAMO – "Per quanto riguarda me e il mio gruppo è prevalsa la razionalità e non ce la siamo sentiti, essendo di centrodestra, di disimpegnarci dal voto: il Pdl sarà compatto come una squadra vincente". Lo ha detto il presidente del Consiglio regionale, Nazario Pagano, dopo l’incontro con il suo gruppo costituito dai componenti dell’associazione Agorà Abruzzo, a proposito della protesta relativa alle scelte sui candidati alle prossime elezioni politiche. "Ho avuto un contatto con Alfano – spiega Pagano che ieri ha partecipato alla due convention di apertura di campagna elettorale del Pdl a Celano e Teramo -. Mi fa piacere che il segretario abbia riconosciuto, come fatto dai dirigenti regionali, che sono stati fatti errori e per questo ci sono state rassicurazioni spontanee su un rinnovamento e su un riequilibrio territoriale". "Nel nostro territorio – aggiunge – ci stiamo sentendo con i dirigenti, tra cui il sindaco di Pescara, il presidente della Provincia, e l’assessore regionale Castiglione. L’obiettivo è convincere gli elettori a votarci per sconfiggere la sinistra". Non è rientrata invece la protesta all’Aquila, altra città esclusa da rappresentanti ai primi posti, a vantaggio della Marsica, visto che alla Camera dei deputati, il capolista è il coordinatore regionale, Filippo Piccone, senatore uscente, e al quarto posto il capo di gabinetto della Provincia, Massimo Verrecchia, stretto collaboratore di Piccone; ieri l’assessore regionale Gianfranco Giuliante, ha disertato l’evento di Celano ancora molto critico con il coordinatore regionale Piccone.

Leave a Comment