Dopo il furto del portafogli ci riprova nella notte dentro il bar

TERAMO – Dopo il furto del portafogli della studentessa sul treno ci riprova con il bar  viene cos’ arrestato per la seconda volta a distanza di 24 ore. E’ finito di nuovo in manette Michele Iacobbe, 36enne pugliese ma residente a Teramo, bloccato stavolta dagli agenti della squadra volante la scorsa notte all’interno del bar Gramenzi in viale Crispi a Teramo. dove aveva già rubato denaro e le chiavi del sistema di apertura delle slot-machine. E’ stato il proprietario del bar, dopo aver sentito rumori sospetti provenire dal locale, ad avvertire gli agenti: Iacobbe era nascosto tra alcui scatoloni e brandiva un chiavistello di mezzo metro con cui aveva forzato la finestra sul retro del bar. Era stato rimesso in libertà nella mattinata, dopo l’udienza di convalida del precedente arresto, anche quello per furto aggravato: era stato bloccato dai poliziotti dopo essere stato inseguito e trattenuto dalla studenteassa derubata e dall’amica.

Leave a Comment