Lo morde alla testa, l'altro lo prende a roncolate

SANT’OMERO – Va a bussare casa sua per regolare un conto in sospeso e lo prende a cazzotti, ma l’altro reagisce e lo colpisce con una roncola: sono finiti entrambi in ospedale, con ferite che vanno da una settimana a poco meno di un mese. S.B.I., italo marocchino di 25 anni residente a Sant’Egidio, ha riportato ferite in varie parti del corpo, dal torace alle braccia, e i medici dopo una iniziale e precauzionale riserva di prognosi lo hanno giudicato guaribile in tre settimane; S.S.A., 50enne di Sant’Omero, ha riportato una ferita lacero-contusa alla testa per un morso ricevuto dall’antagonista e ne avrà per una settimana: è stato però denunciato per lesioni personali aggravate. L’uomo era nella sua abitazione quando ha ricevuto la visita del’italo-marocchino che al culmine di una accesa discussione lo ha preso a pugni e gli ha tirato un morso in testa. L’altro per sfuggire alle botte, ha afferrato una roncola che aveva in casa e ha colpito alla cieca, ferendo il giovane. I carabinieri della stazione di Sant’Egidio indagano per chiarire i motivi alla base della violenta discussione, non si esclude che possano esserci rancori per rapporti personali non chiariti.

Leave a Comment