Morto in casa da tre giorni

TERAMO – Era morto da tre giorni, ma nessuno se n’era accorto. Soltanto oggi il sospetto, di alcuni parenti, è diventato timore che fosse successo qualcosa. E quando i vigili del fuoco hanno forzato l’ingresso dell’abitazione in via della Resistenza, è stata fatta la macabra scoperta: Massimiliano Scaramazza, 43 anni, era seduto su una sedia, senza vita. Secondo un primo esame esterno della salma, l’uomo – che viveva da solo e non aveva un lavoro fisso – sarebbe deceduto per infarto e la morte risalirebbe a sabato scorso, proprio da quando si erano perse le sue tracce.

Leave a Comment