Udc: «Di Lucanardo e Marozzi unici referenti a Giulianova»

TERAMO – Il commissario dell’Udc di Giulianova invita le forze politiche a un momento di chiarezza dopo l’abbandono di alcuni componenti che stanno aderendo a nuove compagini politiche. “È innegabile – dichiara in un comunicato Di Lucanardo – il diritto dei singoli e dei gruppi costituiti di assicurare la propria presenza politica sul territorio nei modi più opportuni. È altrettanto innegabile, tuttavia, che un Partito storico come l’UDC, con una forza e una presenza su tutto il territorio nazionale, abbia il dovere di individuare figure che possano degnamente rappresentarlo. A Giulianova chi aveva la responsabilità dell’Udc ha deciso di non sostenere più il proprio partito creando nuove realtà politiche. Le motivazioni addotte non possono sicuramente giustificare tale scelta. Non potendo che prendere atto di quanto accaduto da oggi a Giulianova si riparte con un solo obiettivo: ricostruire il partito partendo dagli elettori moderati dimenticandoci dichi non accetta il confronto e il contraddittorio”. Il commissario rileva inoltre che a Giulianova non ci sono più assessori nè consiglieri comunali di riferimento. “Da oggi si apre una nuova fase politica – si legge nella nota dell’Udc – coordinata dall’avvocato Di Lucanardo e con l’aiuto del Candidato alla Camera dei Deputati Giuseppe Marozzi. Invitiamo tutte le forze politiche Giuliesi a considerare la nuova situazione e, nel rispetto dei ruoli, a ritenere Di Lucanardo e Marozzi le uniche figure deputate a rappresentare il Partito dell’UDC in tutte le situazioni”.

Leave a Comment