Il Penta torna a vincere a Campobasso (57-54)

TERAMO – Il Penta Teramo è tornato alla vittoria, dopo la sconfitta con Atri, battendo sul parquet amico del PalaScapriano il CampoBasket Campobasso con il punteggio finale di 57-54. La partita, costellata di errori al tiro e molte palle perse, è stata caratterizzata dalla brutta serata della coppia arbitrale che si è resa protagonista di fischi che hanno scontentato un po’ tutti i protagonisti in campo, in una gara dove sono stati sanzionati ben 2 tecnici alla panchina del Penta Teramo ed un tecnico con successiva espulsione al coach della squadra ospite. Dopo un primo quarto di gioco comandato dai ragazzi di coach Stirpe (16-9 al 10’) che avevano in Assogna il realizzatore più efficace (6 punti), nel secondo quarto gli ospiti, messisi a “zona”, erano bravi, nonostante l’espulsione del loro coach, a tornare in parità (17-17 al 13’15”) grazie ad un Ranauro letteralmente indiavolato, autore di 8 punti nei primi 3’. Il Penta Teramo allungava nuovamente sul 24-17 ma negli ultimi 4’ un parziale di 2-11 consentiva ai molisani di andare al riposo lungo sul 24-26. Al ritorno in campo la storia non cambiava ed il Campobasket pur non facendo nulla di trascendentale aumentava il vantaggio arrivando prima sul +6 (30-36 al 26’30”) e poi incrementandolo fino al +7 (34-41 al 28’). Il Penta Teramo barcollava ma non cadeva e grazie ad un paio di difese ben organizzate riusciva a giocare in velocità e questo di traduceva in un parziale di 5-0 che riduceva lo svantaggio fino ad un solo canestro di distanza (39-41 al 30’). L’ultimo parziale vedeva le due squadre procedere praticamente a braccetto per quasi tutti i 10’ di gioco complici anche i molti errori al tiro. In casa Teramo un ottimo Casasola con due triple portava i suoi sul +2 (47-45 al 35’30”) ma era pronta la risposta dei molisani che grazie ad un paio di giocate di Vera Biazzi e Carlone si portavano al 36’25” sul 47-50. Coach Stirpe rimetteva in campo Lulli ed il capitano con 4 punti in rapida successione guidava il Penta al +1 (53-52). Dopo il controsorpasso del Campobasket grazie al “solito” Ranauro (20 punti a referto), Piccinini prima con un lay-up ad 1’ dalla fine e poi con due tiri liberi a 15” dalla sirena regalava il +3 e vittoria (57-54) ai suoi anche perché nell’ultima azione Vera Biazzi mandava sul ferro la tripla del potenziale overtime. “Oggi è stata una gara durissima ed è stato fondamentale vincerla per riscattarci dalla sconfitta di mercoledì scorso ad Atri – Raffaele Sannicandro, presidente del Penta Teramo -. Non abbiamo giocato una gran partita ma dopo aver faticato a far canestro per 35’ negli ultimi 5’ siamo stati bravi a ritrovarci ed a segnare punti in tutti i possessi chiave. Adesso cercheremo di recuperare gli infortunati per prepararci al meglio per la prossima partita”. Prossimo impegno di campionato per il Penta Teramo domenica prossima 24 febbraio, fuori casa contro il Maccabi Ripalimosani.

PENTA BASKET TERAMO – CAMPOBASKET CB 57-54 (parziali:16-9, 26-28, 39-41) Penta Basket Teramo: Ciccone ne, Piccinini 14, Assogna 6, Pappacena 2, Sacchini ne, Del Zoppo 4, Lulli 7, Casasola 15, Ferri 7, Piersanti 4. All.: Stirpe Campobasket CB: Ranauro 20, Carlone 10, Anzini, Conte, Sacco, Marino 5, Carlozzi 5, Cordisco, Vera Biazzi 14. All: Anzini

Leave a Comment