Giurano davanti ai colleghi i nuovi avvocati

TERAMO – Hano giurato oggi pomeriggio, per la prima volta dinanzi al Consiglio dell’Ordine degli avvocati, le nuove toghe teramane. Secondo il nuovo ordinamento forense, infatti, gli avvocati di nuova nomina giurano dinanzi al consiglio dei colleghi e non più dinanzi a un collegio di giudici. Hanno giurato in nove: Alessandro Scenna, Serafino Di Bonaventura, Mariangela Giuliani, Silvia Sabini, Cristina Flammini, Maria Elena Di Salvatore, Stefano Simonetti e i praticanti abilitati Paolo Mancini e Rosaura Tarquini Sebastiani (nella foto assieme ai componenti del Consiglio dell’ordine). La cerimonia si è svolta nell’Aula di Corte d’Assise “Falcone e Borsellino" del tribunale di Teramo. Alla cerimonia hanno partecipato anche gli avvocati Lucio Del Paggio, consigliere tesoriere del Consiglio Nazionale Forense, e Divinangelo D’Alesio, delegato per l’Abruzzo della Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza Forense, entrambi past president del Foro teramano. «Le modifiche apportate dalla riforma – ha detto nel suo intervento il presidente degli avvocati, Guerino Ambrosini – riconsegnano all’Avvocatura quel ruolo che le è proprio all’interno della società civile e le attribuiscono quella dignità, offuscata negli anni precedenti, da interventi spesso parziali e disorganici. Il nostro augurio è che voi impariate ad amare la professione, e possiate realizzare in essa ogni vostra aspirazione lavorativa, curando sempre i vostri comportamenti, dentro e fuori il Tribunale, poiché sarete avvocati anche quando non indosserete la toga».

Leave a Comment