Elezioni 2013: le istruzioni per l'uso

TERAMO – Elezioni politiche 2013: le istruzioni per l’uso e gli errori da non commettere. Si voterà domenica dalle ore 8 alle 22 e lunedì dalle 7 alle 15. Per votare è necessario presentarsi al proprio seggio di appartenenza, muniti del documento di riconoscimento valido e il certificato elettorale. Il voto può essere espresso tracciando una X sul contrassegno della lista prescelta sia per la Camera dei Deputati che per il Senato. Anche se sono presenti liste collegate in coalizione, il segno X deve essere posto solo sul contrassegno della lista che si intende votare e non sull’intera coalizione. Non è possibile esprimere un "voto di preferenza" perché in base alla legge elettorale attualmente in vigore (la cosiddetta Porcellum) la lista di candidati è “bloccata”, cioè i nominativi sono presentati in un ordine prestabilito al momento del deposito della lista stessa. Chi avesse smarrito la propria tessera personale, potrà chiederne il duplicato agli uffici comunali.

La mappa delle sezioni elettorali a Teramo

GLI ERRORI DA NON COMMETTERE – E’ vietato scrivere sulla scheda il nominativo dei candidati e qualsiasi altra indicazione, la lista di candidati è, infatti, "bloccata", cioè i nominativi sono presentati in un ordine prestabilito al momento del deposito della lista stessa. Anche nel caso di liste collegate in coalizione, il segno va sempre posto sul solo contrassegno della lista che si vuole votare e non sull’intera coalizione. Se il segno dovesse invadere altri simboli, il voto si intende riferito al contrassegno su cui insiste la parte prevalente del segno stesso ed è dunque valido.

TRASPORTO GRATUITO PER LE CATEGORIE PROTETTE – L’Assessore all’anagrafe Mirella Marchese ricorda che l’ Amministrazione Comunale, per   garantire ed agevolare  l’esercizio del  diritto al voto agli elettori diversamente abili non deambulanti, organizza un servizio di trasporto gratuito, al fine di consentire il raggiungimento dei seggi elettorali privi di barriere architettoniche allestiti dal Comune.  Questo servizio, a totale carico dell’Amministrazione, verrà garantito nei giorni di domenica 24 febbraio dalle ore 8:00 alle ore 22:00 e lunedì 25 febbraio dalle ore 7:00 alle ore 15:00  dalla confraternita “  Misericordia” che potrà essere contattata, dagli elettori che  ne avessero necessità,  al  numero telefonico 0861/588710.  Tali elettori, per usufruire del servizio di trasporto e per poter esercitare il diritto di voto, dovranno  esibire, unitamente alla tessera elettorale, un’attestazione medica rilasciata, anche in precedenza e per altri scopi, dalla Asl. E’ necessario che dalla documentazione esibita risulti l’impossibilità o la capacità gravemente ridotta di deambulazione. Gli elettori, che, per motivi di salute nei giorni 24 e 25 febbraio dovessero essere  ricoverati  in una struttura ospedaliera,  potranno esprimere il diritto di voto nel luogo di cura, purché facciano pervenire al Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, una dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto nel luogo di cura. Tale dichiarazione dovrà essere accompagnata da una attestazione del Direttore Sanitario  comprovante il ricovero dell’elettore nell’Istituto e dovrà contenere almeno il numero della sezione alla quale l’elettore è assegnato. Questo dato è riportato sul frontespizio della tessera elettorale che dovrà obbligatoriamente essere esibita, insieme al nulla osta del Comune, per poter esercitare l’espressione di voto. Analoga procedura potrà essere seguita anche da coloro che risiedono presso le case di riposo  e le comunità terapeutiche.

ALCUNE CURIOSITA’
In Provincia di Teramo la forza elettorale alla Camera è di 245.090 cittadini, di cui 119.106 maschi e 125.984 femmine; per il Senato 223.776, di cui 108.169 maschi e 115.607 femmine. La Regione Abruzzo eleggerà 14 deputati e 7 senatori. Le sezioni complessive sono 373, delle quali 4 ospedaliere. Alla sezione n. 35 di Teramo è abbinato il seggio speciale del “luogo di detenzione”. Inoltre, sono 12 gli Uffici Distaccati di Sezione (seggi volanti),  per case di riposo, Comunità terapeutiche, eccetera.; 4 i voti domiciliari (nei Comuni di Castilenti, Montorio, Morro D’Oro e Tortoreto).  La sezione con il maggior numero di votanti (1.289) è la n. 11 di Pineto, mentre quella con il minor numero di votanti (73) è la n. 6 di Crognaleto. Il materiale elettorale per i seggi, smistato fino a questa mattina nei Comuni della provincia ammonta a circa 49 q. di carta. Le schede elettorali stampate sono state: 325.000 per la Camera e 300.000 per il Senato. Ai Comuni sono state consegnate, inoltre, 20.000 tessere elettorali e 10.000 tagliandi di convalida.

IMPEGNATE QUASI 370MILA PERSONE NEI SEGGI
Nei seggi in tutta Italia i compnenti di seggio, tra presidenti, segretari e scrutatori, sono in tutto 369.582. Per politiche e regionali il compenso di un presidente di seggio è di 224 euro; 170 per segretario e scrutatore. Il totale delle schede elettorali (politiche e regionali) é di circa 133 milioni. Il numero di matite (6 per seggio) è di 369.576. Il costo per sezione è di circa 6.315 euro. Il costo globale delle elezioni (politiche, regionali più amministrative di primavera) è di circa 389 milioni di euro. Per le esigenze di ordine pubblico sono stati stanziati 73 milioni di euro. Le forze di polizia impegnate nei seggi sono complessivamente 61.626.

I CANDIDATI SONO 16.045
I candidati al Senato sono 5.275, di cui 1.510 donne. Alla Camera 10.770, 3.179 donne. Per l’estero i candidati sono 227, di cui 51 donne). Il candidato più vecchio ha 94 anni, il più giovane 25. Italo Tassinari, nato a Ravenna il 21 gennaio 1919, è il candidato piu’ anziano. Tassinari – che corre per il Senato nel Veneto con "Fratelli d’Italia" – con i suoi 94 anni appena compiuti "batte" di pochi mesi Onofrio Crupi, di Antiello (Messina), nato sempre nel 1919 ma a settembre, il 13: Crupi si presenta alla Camera (Sicilia 2) per "Fiamma Tricolore".  Il candidato piu’ giovane al Senato è Michele Mosca, 40 anni compiuti l’11 febbraio, di Biella,mentre il più giovane alla Camera (e quindi in assoluto) è Riccardo Boggio Marzet, di Torino, 25 anni festeggiati giusto ieri. Entrambi si presentano in Piemonte: Mosca per la Lega Nord, Boggio Marzet per Futuro e Liberta’. 

LE LISTE AL SENATO E ALLA CAMERA IN ABRUZZO
In Abruzzo sono 18 le liste ammesse per le consultazioni elettorali al Senato e 19 per la Camera dei deputati

SENATO: 
Movimento cinque stelle                                                                  
Casapound Italia                                                                               
Con Monti per L’Italia                                                                         
Lega Nord                                                                                         
Intesa Popolare                                                                                 
La Destra Storace                                                                             
Grande Sud                                                                                       
Il Popolo della Libertà-Berlusconi Presidente                                        
Fratelli d’Italia                                                                                  
Forza Nuova                                                                                    
Fare per fermare il declino                                                                
Partito democratico                                                                            
Sinistra Ecologia e libertà                                                                  
Diritti e libertà centro democratico                                                    
Partito comunista dei lavoratori                                                         
Rialzati Abruzzo-Abruzzo Futuro                                                            
Lista Amnistia Giustizia e Libertà                                                     

CAMERA DEI DEPUTATI
Rivoluzione Civile Ingroia                                                              
Forza Nuova                                                                                  
Lista Amnistia Giustizia e Libertà                                               
Movimento Cinque Stelle                                                              
Partito comunista dei lavoratori                                                      
Fini Futuro e Libertà                                                                      
Scelta Civica-Con Monti per l’Italia                                                     
Casini Udc                                                                                      
Fare per fermare il declino                                                             
Partito democratico                                                                          
Diritti e libertà Centro democratico                                                   
Sinistra Ecologia e Libertà                                                               
Casa Pound                                                                                     
Intesa Popolare                                                                                 
Lega Nord                                                                                       
La Destra Storace                                                                             
Grande Sud                                                                                 
Il Popolo della libertà Berlusconi Presidente                                        
Fratelli d’Italia

 

Leave a Comment