A Teramo capoluogo si è votato di più che in provincia

TERAMO – Si sono chiusi i seggi nella prima giornata di voto per il rinnovo della Senato e della Camera. L’affluenza alla chiusura, alle 22, è calata rispetto a quella registrata alle 19: in provincia è stata di quasi il 57% contro il quasi 62% delle elezioni precedenti. A Teramo il dato è stavolta maggiore della media provinciale, anche se in netta flessione rispetto alla passata tornata elettorale: alle 22 aveva votato il 58,38% contro il 61,18 dell’altra volta. A Bellante e Valle Castellana i record positivo e negativo della "corsa" al voto: nel primo caso è la cittadina più virtuosa con il 64,06%, nel secondo si registra il dato peggiore con il 45,44%.

L’affluenza alle 19. E’ risalita la percentuale dell’affluenza alle urne per le elezioni per il rinnovo del Senato e della Camera rispetto a quelle registrate alle 12 di oggi. Alle 19 ha votato infatti il 47,53% che rispetto alle precedenti elezioni è poco al di sotto del 47,89%. Nel comune capoluogo, Teramo, addirittura la percentuale è più alta di quella delle consultazioni passate, con il  45,26% contro il 43,53%. Arsita si conferma quale Comune ove si è votato meno (34,50%); Mosciano S.A. il Comune sinora più virtuoso (53,97%)

Alle 12 aveva votato il 10% degli elettori. Secondo i rilievi della prefettura risultava bassa l’affluenza al voto dei teramani. Alle 12 nel capoluogo hanno votato il 10% degli aventi diritto, contro l’11% delle precedenti consultazioni. Un dato più basso anche della media in Provincia di Teramo: a mezzogiorno hanno votato 13% dei cittadini aventi diritto, contro il 14,2% delle precedenti elezioni. Gli altri Comuni del teramano oscillano tra l’11% e il 14% ad eccezione di Fano Adriano che ha l’affluenza più alta con il 18,4% e Arsita che ha l’afflenza più bassa con il 9,5%. Gli elettori eleggeranno 618 deputati e 309 senatori. I seggi chiuderanno questa sera alle ore 22. Riapriranno domani, dalle 7 alle 15. Subito dopo – al termine delle operazioni di voto e di riscontro dei votanti – avrà inizio lo scrutinio, cominciando dallo spoglio delle schede per l’elezione del Senato.

Leave a Comment