Più di 100 operatori turistici insieme per lanciare la Riviera d'Acquaviva

TERAMO – In Abruzzo nasce la prima “Dmc – Compagnia di Destinazione”. Si tratta del primo esempio di Consorzio di operatori privati, basato sul concetto della Compagnia di Destinazione ed è nato in Provincia di Teramo col nome di “Riviera dei Borghi Acquaviva”. L’opportunità del recente bando della Regione Abruzzo ha stimolato circa 120 operatori di 16 Comuni del territorio ricompreso tra le aree del Cerrano, Fino e Vomano di unire le forze e creare un struttura organizzata per la promozione e la vendita del prodotto turistico e dei prodotti locali del territorio di riferimento. Giovedì pomeriggio, l’ufficializzazione con la firma dell’atto costitutivo di questo primo esempio, unico nel panorama nazionale. “È stato un processo lungo e complesso – affermano i fondatori – ma alla fine la volontà e la forza d’identità degli operatori ha prevalso sulle difficoltà organizzative. Tutti hanno compreso le potenzialità e l’innovazione di questo progetto, che consentirà, finalmente, di competere sul mercato turistico con una destinazione organizzata per prodotto e di stimolare e rilanciare un territorio da sempre dinamico e attento alle opportunità di crescita”. Mare e collina, strutture ricettive, agriturismi, B&B, produttori, artigiani, associazioni culturali insieme per concentrare le proprie risorse e le rispettive capacità per un comune interesse: il territorio e il suo sviluppo economico. Gli enti pubblici dell’area hanno sostenuto con entusiasmo il progetto facendo animazione e mettendo a disposizione strutture e logistica per meglio consentire agli operatori privati di stimolare e implementare il nuovo progetto imprenditoriale. Per natura stessa non si tratta di uno strumento chiuso, ma consente a chiunque ne abbia interesse di poter partecipare attivamente anche dopo la costituzione. La neonata Dmc è già a lavoro nell’elaborazione del progetto strategico da candidare in Regione e l’entusiasmo è contagioso tanto che gli operatori hanno già condiviso il comune intento di realizzare il progetto a prescindere dal suo finanziamento e di mettersi a lavoro per lo sviluppo del territorio di riferimento.

Leave a Comment