Senato, Comune per Comune. A Teramo dopo il centro-destra Grillo è il primo partito

TERAMO – Ecco i primi risultati dello scrutinio al Senato per le elezioni politiche 2013, Comune per Comune in provincia di Teramo. Nel capoluogo il Movimento 5 Stelle è il secondo partito dopo il Pdl. Segue la coalizione di Bersani.

Teramo (40 sezioni su 80)
Silvio Berlusconi 4379 (31,33%)
Beppe Grillo (M5S) 4.051 (28,9%)
Pier Luigi Bersani 3.798 (27,1%)
Mario Monti 1.085 (7,7%)
Rivoluzione Civile Ingroia 326 (2,3%)
Giacinto Marco Pannella (AGL)  83 (0,59%)
Oscar Fulvio Giannino (Fare per fermare il declino) 80 (0,5%)
Marco Ferrando (Partito comunista dei lavoratori) 69 (0,4%)
Carlo Masci (Rialzati Abruzzo) 43 (0,3%)
Roberto Fiore (Forza Nuova) 39 (0,2%)
Simone Di Stefano (Casapound) 24 (0,1%)

Alba Adriatica (6 sezioni su 12)
Beppe Grillo (M5S) 968 (36%)
Silvio Berlusconi 689 (25,6%)
Pier Luigi Bersani 580 (21,58%)
Mario Monti 170 (6,3 %)
Rivoluzione Civile Ingroia 52 (1,9%)
Carlo Masci (Rialzati Abruzzo) 8 (0,2%)
Giacinto Marco Pannella (AGL) 1 (0,2%)
Simone Di Stefano (Casapound) 7 (0,4%)
Roberto Fiore (Forza Nuova) 7(0,4%)
Oscar Fulvio Giannino (Fare per fermare il declino) 11 (0,4%)
Marco Ferrando (Partito comunista dei lavoratori) 18 (0,6%)

Atri (2 sezioni su 14)
Silvio Berlusconi 102 (37,5%)
Pier Luigi Bersani 59 (21,6%)
Beppe Grillo (M5S) 79 (29%)
Mario Monti 17 (6,2%)
Rivoluzione Civile Ingroia 6 (2,2%)
Carlo Masci (Rialzati Abruzzo) 2 (0,7%)
Giacinto Marco Pannella (AGL) 2 (0,7%)
Simone Di Stefano (Casapound)
Roberto Fiore (Forza Nuova)
Oscar Fulvio Giannino (Fare per fermare il declino)
Marco Ferrando (Partito comunista dei lavoratori) 4 (1,5%)

Roseto (13 sezioni su 24)

Beppe Grillo (M5S) 1.672 (33,3%)
Silvio Berlusconi 1338 (26,6%)
Pier Luigi Bersani 1285 (26,6%)
Mario Monti 508 (10,1%)
Rivoluzione Civile Ingroia 119 (2,3%)
Giacinto Marco Pannella (AGL)  20 (0,3%)
Oscar Fulvio Giannino (Fare per fermare il declino) 20 (0,3%)
Marco Ferrando (Partito comunista dei lavoratori) 30 (0,5%)
Carlo Masci (Rialzati Abruzzo) 14 (0,2%)
Roberto Fiore (Forza Nuova) 7 (0,1%)
Simone Di Stefano (Casapound) 6 (0,1%)

Montorio al Vomano (8 sezioni su 15)

Pier Luigi Bersani 497 (30,5%)
Silvio Berlusconi 491 (30,1%)
Beppe Grillo (M5S) 452 (27,7%)
Mario Monti 111 (6,8%)
Rivoluzione Civile Ingroia 41 (2,5%)
Giacinto Marco Pannella (AGL)  8 (0,4%)
Oscar Fulvio Giannino (Fare per fermare il declino) 20 (0,3%)
Marco Ferrando (Partito comunista dei lavoratori) 6 (0,3%)
Carlo Masci (Rialzati Abruzzo) 12 (0,7%)
Roberto Fiore (Forza Nuova) 3 (0,1%)
Simone Di Stefano (Casapound) 3 (0,1%)

Giulianova (12 sezioni su 23)

Beppe Grillo (M5S) 2134 (32,9%)
Pier Luigi Bersani 1791 (27,6%)
Silvio Berlusconi 1631 (25,2%)
Mario Monti 615 (9,5%)
Rivoluzione Civile Ingroia 166 (2,5%)
Giacinto Marco Pannella (AGL) 29 (0,4%)
Oscar Fulvio Giannino (Fare per fermare il declino) 27 (0,4%)
Marco Ferrando (Partito comunista dei lavoratori) 28 (0,4%)
Carlo Masci (Rialzati Abruzzo) 15 (0,2%)
Roberto Fiore (Forza Nuova) 15 (0,2%)
Simone Di Stefano (Casapound) 18 (0,2%)

Pineto (4 sezioni su 11)

Beppe Grillo (M5S) 1.049 (36%)
Pier Luigi Bersani 787 (27%)
Silvio Berlusconi 700 (24%)
Mario Monti 210 (7,1%)
Rivoluzione Civile Ingroia 80 (2,7%)
Giacinto Marco Pannella (AGL) 20 (0,6%)
Oscar Fulvio Giannino (Fare per fermare il declino) 20 (0,6%)
Marco Ferrando (Partito comunista dei lavoratori) 18 (0,6%)
Carlo Masci (Rialzati Abruzzo) 18 (0,6%)
Roberto Fiore (Forza Nuova) 5 (0,1%)
Simone Di Stefano (Casapound) 5 (0,1%) 

Tortoreto (5 sezioni su 10)

Beppe Grillo (M5S) 911 (34%)
Silvio Berlusconi 849 (32%)
Pier Luigi Bersani 557 (21%)
Mario Monti 203 (7,7%)
Rivoluzione Civile Ingroia 38 (1,4%)
Giacinto Marco Pannella (AGL) 12 (0,4%)
Oscar Fulvio Giannino (Fare per fermare il declino) 18 (0,6%)
Marco Ferrando (Partito comunista dei lavoratori) 8 (0,3%)
Carlo Masci (Rialzati Abruzzo) 9 (0,3%)
Roberto Fiore (Forza Nuova) 10 (0,3%)
Simone Di Stefano (Casapound) 4 (0,1%)

Silvi (5 sezioni su 10)

Silvio Berlusconi 1283 (31,1%)
Beppe Grillo (M5S) 1282 (31,1%)
Pier Luigi Bersani 1013 (24,6%)
Mario Monti 250 (6%)
Rivoluzione Civile Ingroia 74 (1,7%)
Giacinto Marco Pannella (AGL) 12 (0,4%)
Oscar Fulvio Giannino (Fare per fermare il declino) 9 (0,2%)
Marco Ferrando (Partito comunista dei lavoratori) 23 (0,5%)
Carlo Masci (Rialzati Abruzzo) 147 (3,5%)
Roberto Fiore (Forza Nuova) 19 (0,4%)
Simone Di Stefano (Casapound) 6 (0,1%)

Leave a Comment