Atletica, all'esagonale indoor l'Abruzzo brilla con gli atleti teramani

TERAMO – Due vittorie di prestigio nel bottino degli atleti teramani impegnati nell’esagonale giovanile indoor "Trofeo ai confini delle Marche", che si è svolto domenica ad Ancona e riservato alle rappresentative regionali Cadetti (14-15 anni) di Abruzzo, Marche, Lazio, Provincia di Trento, Umbria ed Emilia Romagna. Il giuliese Marco Pignelli (Ecologica Giulianova) nel salto triplo, con la misura di 12,53 metri (ottenuta al terzo turno di salti) e Gaia Sabbatini (Atletica Gran Sasso Teramo), che si è imposta d’autorità sui 600 metri in 1’41”17, hanno permesso alla selezion regionale di ben figurare nell’appuntamento di atltica leggera al coperto. In particolare, la biancorossa teramana ha saputo gestito la sua gara in modo tattico, dando l’impressione di poter correre molto più velocemente la distanza. Altri podi per i colori teramani sono arrivati da Rebecca Carrano (Atletica Gran Sasso Teramo) nel triplo, con 10,28 metri, e dalla staffetta femminile 4×200, terza, composta dalle teramane Stefania Barrucci e Gaia Sabbatini con Chiara Tozzi e Giulia Naddei, che ha chiuso in 1’50”54, dietro Emilia Romagna, 1,46”12, e Lazio, 1’48”89. Nelle classifiche di squadra, Abruzzo quinto sia con gli uomini che con le donne, ma penalizzato da alcune defezioni dell’ultimo momento, che hanno lasciato scoperte alcune gare. Da segnalare gli altri risultati: lungo, 4° Alessandro Ciccolone (Ecologica Giulianova) 5,72. Cadette. 60: Stefania Barrucci (Atletica Gran Sasso Teramo) 8”48. Lungo: 5^ Giada Giancola (Atletica Gran Sasso Teramo) 4,69.

Leave a Comment