Compravendita parlamentari: Razzi indagato insieme a Scilipoti

TERAMO – I parlamentari Antonio Razzi e Domenico Scilipoti sono indagati dalla procura di Roma per il reato di corruzione in merito alla vicenda su una presunta "compravendita di parlamentari" avvenuta nel dicembre del 2010 in occasione del voto di fiducia per il governo guidato da Silvio Berlusconi. Sia Razzi che Scilipoti erano stati eletti nel 2006 nelle liste dell’Italia dei Valori e sono stati rieletti lo scorso 25 febbraio con il Pdl. L’inchiesta e’ stata affidata al procuratore aggiunto, Francesco Caporale, e i due parlamentari potrebbero essere ascoltati nei prossimi giorni. "E che ho rubato una mela?". E’ esterrefatto il senatore Antonio Razzi, appena eletto nelle liste del Pdl in Abruzzo alla notizia ricevuta sulla sua iscrizione sul registro degli indagati a Roma per corruzione. ‘Ancora con questa c… – ha poi proseguito – questo succede – continua riferendosi a Di Pietro – quando non si sa perdere, bisogna essere sportivi, ma dal magistrato ci vado quando vuole”, ha chiuso Razzi, che in queste ore è in Svizzera.

Leave a Comment