Finisce in cella uno dei latitanti del traffico di cocaina dal Sudamerica

TERAMO – E’ finita la latitanza di uno dei personaggi di spicco dell’indagine sul traffico internazionale di cocaina dal sudamerica al Teramano denominata "Barrik" che un anno fa portò in carcere 52 persone. Ieri all’aeroporto di Fiumicino, con un volo proveniente da Madrida, accompagnato da personale dell’Interpol, è stato consegnato ai carabinieri del reparto operativo di Teramo Edgar Marino Vargas Beltre, dominicano considerato uno degli aneli più importanti del rifornimento di stupefacente attraverso i canali sudamericani fino alla provincia di Teramo, scoperti dall’accurata indagine condotta sotto il coordinamento della magistratura distrettuale aquilana, con il pubblico ministero David Mancini. Vargas Beltre era uno di quelli sfuggiti alla cattura. A bloccarlo, lo scorso 29 gennaio, era stata la polizia iberica, all’atterraggio di un volo proveniente dalla Repubblica Dominicana, all’aeroporto spagnolo di Barajas. Nei suoi confronti era stato spiccato mandato di cattura internazionale. L’extracomunitario è stato rinchiuso nel carcere di Rebibbia a disposizione della magistratura.

Leave a Comment