Madre di 4 figli muore travolta dal treno mentre parla al cellulare col compagno

ALBA ADRIATICA – E’ morta mentre attraversava i binari, parlando al telefono con il suo compagno, senza accorgersi che sull’altro binario arrivava lIntercity che l’ha travolta e maciullata. Maria Rosaria L., 48 anni di Pescara, madre di quattro figli, è morta così questa sera poco prima delle 22, dopo esere scesa dal treno interregionale PescaraAncona.  Sarebbe dovuta scendere alla stazione di Giulianova, dove ad attenderla c’era il compagno, ma deve eseersi distratta e superato la fermata. E’ scesa allora alla stazione di Alba Adriatica e nella concitazione, mentre dialogava con il compagno al cellulare e spiegava l’accaduto, incoscientemente si è messa sui binari, attraversando il numero uno proprio mentre sopraggiungeva ad alta velocità l’Intercity 613 Bologna-Pescara: è stata travolta e dilaniata, con la tragedia vissuta in diretta al telefonino dall’uomo che si trovava a Giulianova. E’ stato lui a dare l’allarme e raggiungere in preda al panico lo scalo albense. Carabinieri, Polfer e sanitari del 118 hanno proceduto alla pietosa ricomposizione della salma: la stazione è stata chiusa e il traffico sulla direttrice adiratica fatto confluire sul senso unico alternato, per permettere i rilievi d’indagine.

Leave a Comment