Serie D, premi per 630 mila euro alle squadre che utilizzano i giovani

TERAMO- La Lega Nazionale Dilettanti ha stanziato 630 mila euro da ripartire tra le prime tre di ogni girone; 35 mila euro per la prima classificata, 20 mila alla seconda e 15 mila alla terza. I  dati verranno rilevati dalla prima alla trentesima giornata di campionato, considerando i calciatori italiani, comunitari ed extracomunitari tesserati con società della Lnd nati dal 1 gennaio 1994 in poi ed utilizzati in aggiunta a quelli obbligatori. I giovani dovranno aver disputato almeno 18 incontri, giocando almeno per un tempo. Sono esclusi dalla graduatoria i giovani in prestito da club professionistici. Inoltre le squadre retrocesse non avranno diritto al premio.  Nel gironeF l’attuale classifica è la seguente- Città di Marino 145 punti, Isernia 60, Vis Pesaro 25.

Domani in campo, gare ed arbitri: Vis Pesaro-San Cesareo (Bertani di Pisa), Sambenedettese-Celano (Robilotta di Sala Consilina), Città di Marino-Termoli (Agostini di Bologna), Renato Curi Angolana-Astrea ( Sartori di Este), Recanatese-Ancona (Dionisi de L’Aquila), Fidene-Civitanovese (Fabio Pasciuta di Agrigento), Amiternina-Jesina (La Posta di Frosinone), San Nicolò-Olympia Agnonese (Montanari di Ancona), Isernia-Maceratese ( Andreini di Formia).

Leave a Comment