Sviluppo e diritti, al via un corso universitario

TERAMO – L’Unicef e l’Università degli Studi di Teramo, inaugurano giovedì alle 16.30, nell’aula 10 della facoltà di Scienze Politiche, l’undicesimo Corso universitario multidisciplinare di educazione allo sviluppo e ai diritti) intitolato “Cittadinanze (Im) possibili?”. Il corso è articolato in dieci incontri della durata di circa due ore ciascuno. Coordinatrici del corso, anche per quest’anno, sono le docenti Giuseppina Bizzarri e Anna Di Giandomenico, della facoltà di Scienze Politiche. La partecipazione è gratuita per gli iscritti all’ateneo teramano, mentre per tutti gli altri è necessario versare una quota d’iscrizione pari a 10 euro. Per avere l’attestato finale, siglato dal presidente nazionale dell’Unicef e dal rettore dell’Università, è necessario aver frequentato il 75% degli incontri. La frequenza al corso fornisce crediti formativi agli studenti di alcune facoltà e delle scuole superiori (da concordare con i presidi) e anche agli assistenti sociali. Sono ammessi a frequentare il corso gli studenti e i laureati, gli operatori del sociale e gli insegnati di ogni ordine e grado scolastico, fino ad un massimo di 200 partecipanti. Per ulteriori informazioni e per il programma dettagliato dei seminari si possono consultare i siti www.unite.it o www.unicef.it

Leave a Comment