Rapina in gioielleria, titolare legato e minacciato con la pistola

ROSETO – Rapina in pieno centro in gioielleria nel pomeriggio a Roseto. Due uomini a volto coperto, armati con una pistola, hanno legato il titolare del negozio di preziosi, Berardo Michini, 76 anni e sotto i suoi occhi hanno prelevato tutti i gioielli negli espositori e nella cassaforte aperta. il bottino secondo una prima stima ammonta a 30mila euro. Presi i preziosi sono fuggiti a piedi facendo perdere le proprie tracce. Secondo il proprietario della gioielleria, che per la terza vota subisce l’assalto di rapinatori nella sua decennale storia, i due erano stati in gioielleria in mattinata per un sopralluogo. Quando sono entrati infatti li ha riconosciuti come clienti che gli avevano chiesto di poter visionare alcuni prodotti. Sul colpo indagano i carabinieri della stazione di Roseto e quelli del Norm della compagnia di Giulianova.

Leave a Comment