«In Consiglio meno frivolezze, più politica»

TERAMO – Nuove regole per alzare la qualità del dibattito politico” . Il richiamo arriva dal presidente del Consiglio comunale Angelo Puglia che, per evitare gli imbarazzanti protagonismi di alcuni consiglieri comunali che cavalcand buche e “finti problemi” a caccia di visibilità, ha messo regole precise per alzare la qualità del confronto politico. D’ora in avanti infatti le interrogazioni e le interpellanze dvranno essere presentate solo in forma scritta. Un sistema dunque che dovrebbe scorragiare pretestuosità” a favore di argomentazioni più serie, ma nche una formula per evitare scivoloni all’amministrazione che avrà modo così di “prepararsi” sulle argomentazioni che i consiglieri faranno approdare in alula. La novità è inserita nella bozza del nuovo regolamento comunale che verrà sottoposto ad approvazione del Consiglio entro il mese di giugno e che ora è al vaglio della Commissione Affari Generali. L’esigenza di modificare il Regolamento che disciplina le attività del Consiglio, era emersa già durante la precedente consigliatura. Ora, su diretto interessamento del presidente Angelo Puglia, il proposito e’ in attuazione.Le modifiche che la Commissione sta vagliando, oltre a quella sulle interrogazioni,  interessano differenti aspetti. Innanzitutto per quanto concerne le convocazioni e le comunicazioni ai Consiglieri verrà eliminato il cartaceo e si procederà solo tramite posta elettronica, il numero legale col quale si convalida la seconda convocazione, sarà ridotto e sarà obbligatoria la presenza in aula del consigliere che richiede la verifica del numero legale. "Da anni si parlava della necessità di introdurre modifiche al Regolamento –spiega il president Puglia – ora vi stiamo mettendo mano. Non produrremo il miglior atto possibile, ma nostra intenzione e’ principalmente quella di favorire l’attivita dell’organismo, riducendo i costi e ottimizzando le procedure. Ritengo sia particolarmente significativo e sicuramente importante, che partecipino ai lavori i tre Presidenti che mi hanno preceduto: Albi, Di Sabatino e Di Bartolomeo. Importante e anche la partecipazione dell’assessore Mirella Marchese, che coordina le attività relative alla stesura del Regolamento".

Leave a Comment