Tekno, è il grande giorno della sfida con Fondi

TERAMO – O dentro o fuori. Nel caso specifico, dentro o fuori dei playoff scudetto. E’ il bivio che oggi la Teknoelettronica Teramo deve affrontare, ricevendo al PalaGiorgioBinchi (ore 18:30), la Semat Fondi. E’ l’ultima giornata della stagione regolare del Campionato di Serie A maschile e le due squadre sono appaiate al terzo posto, l’ultimo utile per l’accesso alla seconda fase a 8 squadre, quella che al termine di tre turni (quarti, semifinali e finale) assegnerà lo scudetto maschile 2013. L’esclusione del Noci dal torneo, a due giornate dal termine, ha rivoluzionato la classifica e decurtato quella della Teknoelettronica Teramo di sei punti, zero per Fondi: ecco dunque entrambe a quota 34, non sufficiente per stabilire chi proseguirà il torneo. Lo farà il campo, oggi, davanti al pubblico amico dei biancorossi, con un leggero vantaggio per il team di Fonti, rappresentato dal fattore campo. La partita richiamerà molto pubblico, con una larga rappresentanza ospite annunciata da Fondi. Chi vince è nei playoff e per la Teknoelettronica si tratterebbe di una grande soddisfazione, con un traguardo che ha sempre raggiunto negli ultimi tre anni in Elite. Dalla sua ha il capocannoniere del campionato, Vuk Milosevic, l’esperienza di Gonzalo Viscovich, unita alla estrosità tecnica di Vito Vaccaro e il cuore di un team di giovanissimi teramani. Fondi è squadra tosta, da non sottovalutare, capace di battere i teramani, all’andata, soltanto dal 7 metri di rigore; dopo il pareggo nei tempi regolari. L’importanza del match è cnfermata dalla designazione arbitrale: la partita è affidata alla coppia Boscia-Pietraforte da Benevento.

Leave a Comment