Muore di droga a Pasqua

ALBA ADRIATICA – E’ morto di droga il giorno di Pasqua, dopo essere scampato alla morte due giorni prima grazie all’intervento dei carabinieri e del 118. Paolo Di Giosia, 48enne di Alba Adriatica, sposato e padre di una bimba, è stato trovato in coma nella sua abitazione di via Firenze, ad Alba, nella tarda serata di ieri, molto probabilmente a causa di una dose eccessiva o tagliata male di eroina. Soccorso dalla moglie che ha dato l’allarme al 118, l’uomo è stato ricoverato all’ospedale di Giulianova dove i medici, considerato l’aggravarsi delle sue condizioni, ne hanno deciso il trasferimento al reparto di rianimazione dell’ospedale di Atri. Qui però è morto poco più tardi. Di Giosia aveva rischiato di morire già venerdì scorso. Era stato trovato all’interno della sua autovettura, in contrada Civita al confine tra i territori di Colonnella e Martinsicuro, in stato di incoscienza, dopo essersi iniettato una dose di eroina. I carabinieri e il personale del 118 lo avevano soccorso e in ospedale, dopo le cure del caso, lo avevano dimesso.

Leave a Comment