Pagliaroli, auto vola nel burrone: un morto e un ferito

TERAMO – Un’autovettura, un fuoristrada Suzuki, con due persone a bordo, è finita in una profonda scarpata nei pressi di Pagliaroli, sulla strada che da Valle San Giovanni conduce a Cortino. Il bilancio è di un morto, Antonio D’Ottavio, muratore 35enne originario di San Giorgio di Crognaleto, e di un ferito grave, M.D., 47enne, ma non in pericolo di vita. Sul posto sono accorsi squadre di vigili del fuoco, del 118 e della Croce Rossa, con l’ausilio anche dell’elisoccorso. L’intervento è stato reso difficile dalla zona impervia dove è finita la macchina, in un burrone profondo all’incirca 200 metri: la salma della persona deceduta è stata verricellata e riportata a livello della strada, mentre più difficili sono stati i soccorsi al ferito che è stato raggiunto dal personale di 118 e Cri e trasportato su uno spiazzo dove è stato issato a bordo dell’elicottero per il trasferimento all’ospedale Mazzini. Secondo una prima ricostruzione dell’incidente il fuoristrada, che percorreva la strada in salita, in direzione Cortino, ha rotto il parapetto laterale sulla sinistra della carreggiata ed è volato nel burrone, ribaltandosi più volte: i due occupanti sono stati sbalzati fuori dell’abitacolo. Il deceduto – che era alla guida del mezzo – in particolare avrebbe perso la vita schiantandosi contro un grosso masso lungo la scarpata, morendo sul colpo. Il magistrato ha aperto un’inchiesta e domattina con tutta probabilità sulla salma sarà eseguita l’autopsia.

Leave a Comment