Servizio idrico, Chiodi chiede un Consiglio straordinario

TERAMO – La convocazione urgente di un Consiglio regionale straordinario che "affronti la seria problematica del Sistema idrico integrato della Regione Abruzzo" è stato richiesta dal presidente della Regione, Gianni Chiodi, al presidente del Consiglio regionale, Nazario Pagano. "Si tratta – ha detto Chiodi – di vera emergenza. I risultati della nostra ‘due diligence’ sono evidenti. A dare soluzione non bastano più le azioni del Governo regionale nè tantomeno quelle di un Commissario, perché occorre che le Assemblee dei sindaci, presiedute dai presidenti delle Province e soprattutto dai Comuni, che sono proprietari delle società, abbiano consapevolezza del punto di non ritorno cui si è giunti. I soggetti gestori hanno accumulato negli anni debiti enormi. La Regione Abruzzo – prosegue Chiodi – non può commissariarli, ma li metterà presto di fronte alle loro responsabilità. La musica – conclude il presidente della Regione – dovrà cambiare". Nella richiesta di Consiglio regionale straordinario, Chiodi chiede anche l’audizione del Commissario unico regionale, Pierluigi Caputi.

Leave a Comment