Serie A. Il Pescara resiste un tempo, poi la Juve chiude la sfida 2-1

TERAMO- Il Pescara illude ma la Juve riesce a battere gli abruzzesi con fatica 2-1. Sconfitta che relga la squadra du Bucchi e Mobili all’ultima piazza di classifica con 21 punti e con  i piedi in serie B. Dopo un primo tempo dominato dalle parate del portiere ospite Pelizzoli, l’assedio termina solo al 73′, quando Rizzo che è stato poi espulso stende Vidal in area e Vucinic dal dischetto sblocca una sfida che pareva essere stregata. Il  raddoppio del montenegrino cinque minuti più tardi sembra mettere il match al sicuro per i campioni d’Italia, ma Cascione da fuori realizza con prodezza atletica da incorniciare e leggerezze difensive dei campioni rendono vivace lo scontato finale.

Leave a Comment