Musica alta e schiamazzi, sequestrato il Viceversa

GIULIANOVA – Dopo le numerose proteste dei residenti, i carabinieri hanno sequestrato la discoteca Viceversa, in via Turati, su disposizione del gip del tribunale di Teramo, su richiesta del magistrato. Secondo quanto accertato dai militari, attraverso i rilievi fonometrici dell’Arta di Teramo, sono stati riscontrati livelli di decibel di molto superiori a quelli consentiti. I tecnici dell’Agenzia regionale di tutela ambientale hanno effettuato i rilevamenti in orari e in tempi diversi e soprattutto anche in alcune abitazioni della zona, registrando valori sempre uguali. Da diversi mesi i cittadini residenti nelle immediate vicinanze della discoteca lamentavano schiamazzi e musica ad alto volume che provenivano dal locale pubblico. Le proteste erano confluite in un esposto alla procura e da qui i rilievi che hanno confermato l’irregolarità delle emissioni nel locale autorizzato a restare aperto fino alle 4 del mattino.

 

Leave a Comment