Intossicati 30 studenti teramani in gita sul Garda

TERAMO – Trenta studenti teramani in escursione al Vinitaly di Verona sono rimasti intossicati dopo aver pèranzato in un ristorante, a Sirmione, sul Lago di Garda. Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118 di Brescia. I trenta studenti, nel corso della notte, hanno cominciato a stare male con i sintomi caratteristici dell’intossicazione alimentare. E’ stato chiamato il 118 e l’Asl ha avviato accertamenti, mentre i giovani teramani sono stati portati in vari ospedali del circondario: nessuno di loro sarebbe in grave condizioni. Stamani altri appartenenti alla comitiva hanno cominciato a stare male e sono stati anch’essi portati in ospedale. In un prmo momento si era sparsa la notizia che l’intossicazione derivasse da un pasto consumato nel residence dove gli studenti sono ospiti, il Bianca di Lugaria di Sirmione. A smentire tale evenienza è intervenuta la nota della titolare del residence, in cui si specifica che la struttura non fornisce il servizio ristorante. «I ragazzi – ha spiegato – sono qui per la manifestazione di
Vinitaly che si tiene a Verona. Soggiornano nel nostro residence ma noi non abbiamo il servizio ristorante per cui pranzano e cenano altrove».

Leave a Comment