Ribaltone in vista alla Asl: si dimette Ambrosj?

TERAMO –  Un altro ribaltone si prospetta all’orizzonte della sempre più agitata vita della Asl di Teramo. Secondo indiscrezioni, non confermate però dal diretto interessato, sarebbero imminenti nelle prossime ore le dimissioni del direttore amministrativo, Lucio Ambrosj. Il collaboratore del direttore generale avrebbe già manifestato a Giustino Varrassi l’intenzione, per motivi personali e familiari, di abbandonare il gravoso incarico. E nemmeno da parte del direttore generale c’è ancora nessun commento sulla vicenda. Delle motivazioni delle possibili dimissioni, nulla trapela, ma alcuni ben informati sulla quotidianità dell’azienda sanitaria, indicano divergenze di vedute. Altre fonti rimarcherebbero invece nella mancata nomina alla equivalente poltrona dell’Istituto zooprofilattico di Teramo, a beneficio di Giancarlo Cecchini, il motivo vero dell’uscita di scena dell’alto dirigente Asl. Ambrosj, che vanta una esperienza pluridecennale alle dipendenze e nella gestione dell’azienda sanitaria teramana, fu nominato circa due anni fa alla direzione amministrativa, con l’avvento di Varrassi, assieme al direttore sanitario Camillo Antelli.

Leave a Comment