Torna il bus a Campo Fiera

TERAMO – Il Comune mette a punto gli ultimi ritocchi al Piano dei bus. Dopo una serie di riunioni che si sono tenute nei giorni scorsi, che hanno coinvolto anche i portatori di interesse, come i rappresentanti degli studenti universitari, le modifiche al Piano sono già pronte ad entrare in vigore: in particolare sono stati modificati gli orari dei bus, il 6 e il 7, per l’Università, per fare in modo che coincidano con quelli delle lezioni, della mensa e dei treni, stessa decisione anche per altre corse, come quelle per Scapriano e per la Gammarana. «Abbiamo tenuto conto delle richieste che ci hanno presentato – afferma il sindaco Maurizio Brucchi – l’unico aspetto che deve ancora trovare una soluzione riguarda le corse per via De Albentiis, questa settimana ci rivedremo con il gestore del servizio, la Baltour, per decidere quale sarà il mezzo che dovrà passare in questa zona, visto che, a quanto pare, quello che attualmente svolge il servizio risulta troppo grande, in ogni caso abbiamo intenzione di ripristinare almeno tre corse». Il sindaco risponde anche alle accuse lanciate dal centrosinistra in merito al fatto di aver adottato il Piano proposto dalla Baltour invece di quello dell’ingegner Luciano Cera, a cui è stato commissionato uno studio costato al Comune 35 mila euro. «Non è assolutamente vero – afferma Brucchi – che lo studio di Cera è stato accantonato in favore di quello del gestore, piuttosto abbiamo effettuato degli aggiustamenti accogliendo, in parte, le modifiche al Piano proposte dalla Baltour, a cui, comunque, abbiamo tagliato circa 170 mila euro. Non era il caso di fare muro contro muro, anche per tutelare i quattro dipendenti della Blatour che verranno utilizzati in altre mansioni».

Intanto l’Arpa amplia i servizi Sisal

Da venerdi’ scorso l’offerta Arpa dei servizi acquistabili con Sisal e’ piu’ ampia. Oltre agli abbonamenti annuali e mensili per i servizi extraurbani e suburbani, compresi quelli per l’area UNICO, e ai biglietti per raggiungere Roma, ora – comunica l’azienda – e’ possibile l’acquisto dei titoli di viaggio di corsa semplice e di andata e ritorno validi anche sulle tratte PESCARA-L’AQUILA, PESCARA-AVEZZANO, AVEZZANO-L’AQUILA, esibendo il codice di prenotazione acquisito dal sito web aziendale www.arpaonline.it. Inoltre, si puo’ chiamare direttamente il numero verde Arpa 800 762 622, gratuito anche da cellulare, per ottenere il rilascio del codice di prenotazione con cui acquistare i titoli di viaggio scelti in uno dei 45 mila punti vendita SISAL, attivi sul territorio nazionale. La ricevitoria stampera’ il tagliando di pagamento valido a tutti gli effetti come biglietto di viaggio che potra’ essere rimborsato, se non utilizzato, solo previa richiesta da presentare almeno 60 minuti prima dell’orario di partenza dal capolinea. Pescara-Chieti-Scalo-Roma, Pescara-Napoli-Salerno, Giulianova-Teramo-Roma, L’Aquila-Roma, Sulmona-Roma, Avezzano-Roma, Avezzano-L’Aquila, Avezzano-Pescara e Pescara-L’Aquila sono le linee i cui titoli di viaggio si possono anche acquistare con SISAL senza alcun rincaro sulla tariffa ordinaria presso la ricevitoria piu’ vicina. Il successo delle vendite sul sito web aziendale e’ evidente – commenta l’Arpa – considerato l’andamento in continua crescita registrato dai dati del primo trimestre 2013 che rilevano un aumento del12% di vendite on-line rispetto al primo trimestre del 2012, di queste il 14% realizzato attraverso i canali SISAL. Arpa, insieme all’azienda di trasporti urbani di Bergamo, e’ la prima azienda italiana di autolinee regionali ad aver introdotto tale sistema per venire incontro alle esigenze di quanti utilizzano il mezzo pubblico per spostarsi con comodita’.

Leave a Comment