Ha ucciso ma non spiega perchè

TERAMO – Si è avvalso della facoltà di non rispondere Andrea Marsili, il disoccupato 43enne di Alba, accusato dell’omicidio volontario di Gabriele Di Giuseppe, il giardiniere 72enne ammazzato a coltellate nella sua casa di via Volturno nella notte su domenica. Dinanzi al gip Domenico Canosa, nell’udienza di convalida del fermo di polizia giudiziaria per omicidio volontario tenutasi nel carcere di Castrogno, l’uomo non ha voluto fornire la sua versione dei fatti, come aveva già fatto al pm Bruno Auriemma subito dopo il fermo. Il giudice ha convalidato il fermo e ha accolto la richiesta del pm di disporre la sua custodia cautelare in carcere. Nelle prossime ore il legale di Marsili, l’avvocato Florindo Tribotti, potrebbe far sottoporre l’indagato a una visita psichiatrica.

L’indagato chiede una perizia sulle ferite. è stato aggredito? L’avvocato Tribotti ha chiesto al pm di disporre una visita medico-legale, come atto irripetibile e urgente, sull’indagato. Si vuole stabilire la natura delle ferite riportate e soprattutto la sequenza con cui sono state provocate. Sono sul collo, sulla testa, sul volto e un’ampia contusione è presente sul torace: l’ipotesi difensiva è che Marsili sia stato aggredito dal giardiniere e che questo abbia portato alla lite e all’accoltellamento.

Marsili e il figlio deceduto della vittima erano amici. Non c’erano precedenti di contatto tra la vittima e il suo assassino, secondo alcune testimonianze raccolte dagli investigatori. E’ stato infatti casuale l’invito a cena che Di Clemente ha rivolto a lui, che si trovava con una coppia di vicini della vittima. I quattro avevano trascorso alcune ore insieme al bar e poi per un aperitivo a casa dei vicini. Da qui si sono trasferiti a casa del giardiniere per cenare ma si presume che già il livello dell’alcol nel sangue di tutti fosse già alto. Secondo quato avrebbero riferito l’uomo e la sua compagna, a tavola era iniziata una chiacchierata tra Di Clemente e Marsili sulla sua conoscenza con il figlio Andrea, che il destino ha voluto morisse ieri a poche ore di distanza dal padre. I due si erano frequantati per un lungo periodo. Non è escluso che su questo argomento, i due abbiamo continuato a discutere dopo il ritorno a casa degli altri due ospiti e che la discussione sia poi degenerata tragicamente.

Leave a Comment