Il Verdicchio ospite d'onore all'Enoteca di Controguerra

TERAMO – La terra del Montepulciano dà il benvenuto al suo “vicino di casa”, il Verdicchio. L’enoteca comunale di Controguerra, grazie alla delegazione termana dell’Associazione italiana Sommelier (Ais), torna a ospitare una degustazione tecnica di sei vini "Verdicchio dei Castelli di Jesi" nelle versioni: classico, classico superiore e riserva. Agli appassionati che prenderanno parte all’iniziativa, martedì a partire dalle 19,30, verranno proposti i calici più significativi del vitigno principe delle Marche che dà vita a un prodotto unico per vivacità, freschezza e fragranza, il Verdicchio appunto. Vino dai grandi profumi e sensazioni, strutturato, corposo, elegante si presenta di un giallo paglierino con evidenti riflessi verdolini (da qui il nome Verdicchio) che accompagnano decisi profumi di fiori di biancospino e fiori di campo per passare poi ad un fruttato fresco di pesca, mela e lievi ricordi di agrumi. Per partecipare alla degustazione è possibile farlo contattando il delegato Ais di Teramo Antonio Iannetti 333 3344913. I posti sono limitati.

Leave a Comment