Viaggiava con sette chili di hashish in macchina

TERAMO – Sette chili di hashish, dieci panetti, nascosti dentro la ruota di scorta della Renault Megane: è la droga che Hassan Mesrar, 30enne marocchino incensurato residente a Martinsicuro, portava con per distribuirla sul litorale teramano. Settemila euro più o meno di costo all’ingrosso, per un ricavo di dieci volte di più. E’ stato scoperto dagli uomini della squadra mobile di Teramo, diretti dal vicequestore Gennaro Capasso. La polizia da alcuni giorni era sulle tracce di qualcuno che averebbe dovuto introdurre nel Teramano una partita di stupefacente, ma gli elementi erano pochi. Ciononostante è stato organizzato un servizio di appostamento in cui è caduto il marocchino: gli agenti lo hanno notato a bordo della Megane ferma in una piazzola di sosta dell’autostrada A14 a un centinaio di metri dall’uscita di Val Vibrata. La perquisizione ha permesso di scoprire l’hashish, che sul mercato ha un valore di almeno 70mila euro. Mesrar è stato arrestato e rinchiuso nel carcere di Castrogno a disposizione del magistrato, mentre le indagini continuano per scoprire se ci sono anelli a valle dell’extracomunitario, cioè coloro che avrebbero dovuto smistare lo stupefacente tra gli assuntori.

Leave a Comment