Asl in prima linea nella gestione della sanità in carcere

TERAMO – L’impegno della Assl di Teramo nella prevenzione e nell’assistenza all’interno del penitenziario di Castrogno, è stata sottolineato dal responsabile dell’Unità operativa di medicina penitenziaria Massimo Forlini, che è anche Segretario regionale della Società italiana della specialità, intervenendo al simposio dei Radicali a Giulianova sui problemi della giustizia italiana. Forlini ha parlato delle problematiche di carattere sanitario all’interno del carcere, facendo un excursus storico sul passato, sul presente e sul futuro della Sanità Penitenziaria con le iniziative da intraprendere per tutelare al meglio il diritto alla salute anche a coloro che sono reclusi nelle case circondariali. La sua relazione ha avuto grande attenzione da parte del pubblico, compresa quella del leader radicale Marco Pannella.

Leave a Comment