Il liceo Classico compie 200 anni

TERAMO – Una storia lunga 200 anni. E’ quella del Liceo Classico di Teramo, nato nel 1813 come “Real collegio” e che oggi si presenta come una scuola in grado di intercettare le nuove esigenze della società. «Siamo una scuola con una lunga storia alle spalle – afferma la dirigente scolastica Loredana Di Giampaolo – ci proiettiamo verso scenari nuovi, ma credo che l’impostazione di base, il fornire ai ragazzi le conoscenze e le competenze per inserirsi in maniera consapevole nella società, restino sempre le stesse». E per festeggiare il bicentenario, il Liceo classico ha organizzato una serie di eventi, che partono il 30 maggio con una cerimonia inaugurale che si terrà nell’Aula magna della scuola. Oltre alla musica ci sarà anche la presentazione del francobollo commemorativo, con un annullo filatelico realizzato per l’occasione. I festeggiamenti continueranno per tutto il resto dell’anno e anche a gennaio 2014: il 2 giugno ci sarà la rappresentazione della tragedia di Eschilo dal titolo: “Eumenidi” nella splendida cornice del Teatro romano, il 6 giugno il convegno dal titolo “Dal Real collegio al Liceo Ginnasio”, a cui seguirà una cena al Fortino della Specola, a sostegno dell’associazione “Delphica Laurus”, nata in occasione del bicentenario. Si prosegue il 23 settembre, con il concerto per violino e pianoforte che riproporrà le stesse musiche eseguite il 23 settembre 1934, in occasione dell’inaugurazione della nuova sede del Liceo in piazza Dante. Ad ottobre ci sarà la “Vetrina del libro”, con la presentazione delle pubblicazioni dei docenti di ieri e di oggi del Classico. Ad ottobre e novembre è in programma un ciclo di conferenze sul tema “Cultura classica e pensiero scientifico”, con relatori di fama nazionale, e a gennaio ci sarà la presentazione del libro “Dal Real collegio al Regio liceo Ginnasio Melchiorre Defico di Teramo”, di Giovanni Di Giannatale, per terminare con la serata di gala e la presentazione dell’Annuario.

Leave a Comment