Gran sasso

TERAMO –

 

 
Due gli appuntamenti in programma con i libri della casa editrice teramana Ricerche&Redazioni nell’ambito della Rassegna "Prima di Opera Prima", in Piazza della Repubblica alle ore 19:
 
– domenica 14 luglio, presentazione dell’ATLANTE STORICO DEL GRAN SASSO D’ITALIA, di Silvio Di Eleonora, Fausto Eugeni e Lina Ranalli. Interverranno: Maristella Urbini (Assessore alla Cultura del Comune di Roseto), Laura De Berardinis (Giornalista e scrittrice), Silvio Di Eleonora (Storico, coautore del libro), Lina Ranalli (Storico, coautore del libro), Marcello Maranella (Direttore del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga). La presentazione è organizzata in collaborazione con il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.
La presentazione segue i prestigiosi riconoscimenti ottenuti di recente a Torino (Museo Nazionale della Montagna del C.A.I.) e si inserisce in un articolato programma che vedrà l’Atlante, durante tutta l’estate, protagonista di altri importanti appuntamenti, tra cui si segnalano: 18 luglio, Torre Cerrano – 27 luglio, L’Aquila – 28 luglio, Rifugio Franchetti — 28 luglio, Campo Imperatore – 4 agosto, Prati di Tivo e Madonnina – 11 agosto, Pietracamela – 31 agosto, Montorio al Vomano. In quest’ultima presentazione, verrà inaugurata la grande Mostra Documentaria che trae spunto dal volume, Mostra dall’evocativo titolo "SUA MAESTA’ IL GRAN SASSO D’ITALIA", progettata e realizzata in collaborazione con l’Associacione Culturale "Il Chiostro" di Montorio al Vomano. Il volume mette insieme la prima rassegna completa di iconografia storica sul Gran Sasso d’Italia. Dalla prima immagine conosciuta del 1573 di Francesco De Marchi, alle suggestive foto in bianco e nero degli anni ’30 e ’40, passando per cartografie storiche, mappe, incisioni, dipinti, disegni, schizzi e appunti di viaggio, antiche copertine di libri, manifesti, cartoline illustrate e tanto altro ancora. Il libro offre uno straordinario repertorio di immagini che in cinquecento anni hanno rappresentato il ‘disegno’ della Montagna più celebre dell’Appennino, un viaggio indietro nel tempo per scoprire il Gran Sasso dei secoli passati, in compagnia di cartografi, pittori, fotografi, esploratori, alpinisti… Costato anni e anni di appassionata e laboriosa ricerca dei tre Autori, Silvio Di EleonoraFausto Eugeni e Lina Ranalli, il volume è realizzato in collaborazione con il MIBAC – Ministero per i Beni e le Attività Culturali Archivi di Stato dell’Aquila e di Teramo, la Biblioteca provinciale dell’Aquila "S.Tommasi", la Biblioteca provinciale di Teramo "M. Delfico", il Club Alpino Italiano Sede Nazionale di Torino, il Club Alpino Italiano Sezione di Roma e altri Istituti di Cultura. Il saggio introduttivo è a firma dello storico aquilano Alessandro Clementi, tra i più attenti e accreditati studiosi della storia del massiccio abruzzese.

Leave a Comment