Alta cucina e wine show nel centro storico di Montepagano

ROSETO DEGLI ABRUZZI – Dalle lezioni d’alta cucina con Niko Romito e i suoi chef ai wine show condotti da giornalisti e critici del settore, fino ai classici percorsi degustazione tra gli antichi fondaci del borgo medievale che ospiteranno cantine e aziende vitivinicole della regione. Dal 26 al 28 luglio Montepagano è Borgo Divino, la più antica Mostra dei Vini d’Abruzzo presentata questa mattina nei saloni della Villa Comunale di Roseto. Quest’anno l’eccellenza vitivinicola abruzzese incontra l’alta cucina firmata dallo chef stellato di Castel di Sangro, Niko Romito, che insieme al team si cimenterà in tre serate di alta cucina aperte ad appassionati e visitatori. Veri e propri cooking show, gli incontri avranno come location il chiostro di un suggestivo palazzo ottocentesco al centro di Montepagano e si articoleranno in tre momenti: la presentazione del piatto, la preparazione dal vivo e la degustazione finale. Un esclusivo ‘viaggio nel gusto’ che avrà tre temi gastronomici scelti per l’occasione dallo staff Niko Romito Formazione: i risotti moderni (26 luglio, ore 19-21); crostacei e molluschi (27 luglio, ore 19-21), analisi sensoriale e degustazione (28 luglio, ore 19-21). Lo chef Niko Romito sarà presente insieme allo staff della scuola nei cooking show di venerdì e domenica. “Una presenza che dà ancor più lustro a Borgo DiVino – ha precisato il sindaco di Roseto degli Abruzzi, Enio Pavone, durante la conferenza stampa di presentazione – e che testimonia l’impegno di quest’amministrazione nel sostenere un evento sul quale investiamo ogni anno il 30-35% del nostro budget per le manifestazioni turistico-culturali”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche l’assessore regionale al Lavoro e Formazione Paolo Gatti: “La partecipazione di Niko Romito e della sua scuola di formazione è significativa in Abruzzo bisogna investire sulla formazione in un settore così strategico come quello del turismo enogastronomico. Noi, come Regione, lo abbiamo fatto con il progetto strategico R.E.S.T. in Abruzzo, finalizzato proprio alla formazione di oltre 100 giovani aspiranti chef abruzzesi, con la speranza che un giorno diventino delle eccellenze della nostra terra”. Oltre all’alta cucina, anche quest’anno i punti di forza della ‘tre giorni’ di Montepagano saranno i percorsi di degustazione. Più di 20 le cantine abruzzesi che hanno già aderito alla mostra e che – insieme alle altre che aderiranno nei prossimi giorni – esporranno le loro etichette negli antichi fondaci del borgo fortificato. Significativa in tal senso la presenza del Consorzio di Tutela del Montepulciano Docg “Colline Teramane”, con ben 16 aziende: Anfra, Ausonia, Cerulli Spinozzi, Cioti, La Quercia, Mazzarosa, Monti, Nicodemi, Orlandi Contucci Ponno, Tenuta Torretta, San Lorenzo, De Angelis Corvi, Scialletti, Pepe Stefania, Vaddinelli, Villa Cervia. Tra le altre che hanno già confermato la loro partecipazione, le cantine Lidia e Amato Viticoltori, Palazzo Centofanti e Strappelli, situate in provincia di Teramo e l’azienda Colle del Sole della provincia di Chieti. “Questa mostra è da sempre espressione e punto di riferimento dei vini delle ‘Colline Teramane’ – ha ribadito in conferenza stampa il vicepresidente del Consorzio di Tutela, Enrico Cerulli Irelli – un percorso di valorizzazione che in questi ultimi due anni è tornato a crescere e che ha visto riavvicinarsi molte cantine del Consorzio e della provincia teramana”. Per celebrare questo ‘ritorno’, la serata inaugurale del 26 luglio si aprirà con una speciale degustazione ‘verticale’ di cinque annate di vini prodotti da cinque aziende del Consorzio ‘Colline Teramane’. Per quanto riguarda invece i wine talk, sabato 27 e domenica 28 luglio (ore 21.30-22.30), il giornalista e critico Antonio Paolini (ha firmato e co-firmato con vari editori 15 edizioni di guide nazionali di ristoranti e 10 di vini) condurrà due speciali degustazioni: “Fresco senso” è il titolo del primo wine show in programma sabato 27, protagonisti i “vini freschi” d’Abruzzo, mentre il giorno seguente sarà la volta di “Naturalmente”, serata tutta dedicata al tema dei ‘vini naturali’. Ai due appuntamenti prenderanno parte anche ospiti esperti del settore e alcuni dei produttori delle bottiglie in degustazione. La realizzazione dei wine e cooking show è stata resa possibile anche grazie al contributo e alla collaborazione della Camera di Commercio di Teramo. Durante le tre serate, nella piazza principale di Montepagano sarà allestita anche un’area gastronomica self service per degustare le specialità della cucina locale e regionale. Il servizio sarà accessibile dalle 20 alle 24 di ogni sera.

I ticket e le modalità per partecipare alle degustazioni

L’ingresso ai percorsi di degustazione è libero: acquistando un kit (6 euro) con calice e tracolla porta-calice si ha diritto a un carnet di 6 degustazioni (escluse le aree gastronomiche a pagamento). La partecipazione ai due wine show è su prenotazione e al costo di 10 euro (max 40 posti disponibili per ciascun incontro). Su prenotazione e al costo di 15 euro anche la partecipazione ai tre cooking show della ‘Niko Romito Formazione’ (max 60 posti disponibili per ciascun incontro). Per info e prenotazioni posti wine e cooking show, cell. 393.8854494 – borgodivino@neocomunicazione.it. Per la Mostra, a partire dal tardo pomeriggio, sarà disponibile anche un servizio bus navetta gratuito da Roseto degli Abruzzi.

Leave a Comment