Trovati in possesso di 27 chili di funghi prataioli, due denunce

TERAMO  – Due persone sono state fermate dagli agenti del Corpo Forestale dello Stato del Comando della Stazione di Assergi a Campo Imperatore, vicino al Lago di Pietranzoni, poichè trovate in possesso di 27,7 chili di funghi prataioli (Agaricus campestris). I due, come riferito dal Coordinatore territoriale dell’Ambiente dell’ente Parco, Carlo Console, sono stati deferiti all’autorità giudiziaria, mentre i funghi sono stati consegnati alla ASL per le procedure di rito. I due raccoglitori erano provvisti di patentino e di idonei sacchi a dispersione ma la normativa vigente determina in 3 kg pro-capite il limite ordinario di funghi epigei spontanei che si possono raccogliere, fatte salve alcune eccezioni rientranti nei diritti di uso civico e di residenza che innalzano tale limite di alcune unità. La direzione dell’ente parco si è complimentata con gli agenti del Corpo Forestale dello Stato per l impegno profuso nella vigilanza e nel controllo del territorio, nell’auspicio che i successi riportati nel corso delle attività di sorveglianza costituiscan sempre più un deterrente per le azioni illecite.

Leave a Comment