Brucchi: «Nessuno strappo, il vescovo è la guida spirituale della nostra comunità»

TERAMO – "Il vescovo è la guida spirituale della nostra comunità, terremo conto dei suoi consigli". Cosi il sindaco Maurizio Brucchi, nel corso della conferenza di presentazione della Notte dello Sport, è tornato sulla querelle nata con Miss Italia per arginare la polemica ma anche per smentire lo strappo con l’assesore Campana sulla vicenda. "C’è stata qualche polemica di troppo – ha dichiarato il primo cittadino, monsignor Seccia ha invitato a una giusta riflessione che vogliamo assolutamente accogliere, questo non toglie che piazza Martiri resti il fulcro della vita cittadina, e non è il sindaco a ribadirlo, ma la storia del nostro capoluogo. Il vescovo ha formulato il suo consiglio, e l’amministrazione intende tenerne conto condividendo di volta in volta le iniziative. E i rapporti con l’assessore Campana? "Non c’è stato alcuni diverbio anzi abbiamo concordato fin da subito questa linea – ha commentato il sindaco-. Ritengo indispensabile il lavoro dell’assessore e da qui fino agli ultimi 266 giorni che mancano alla fine del mio mandato sono certo di considerare l’assessore Campana imprescindibile anche nella nuova squadra che mi sosterrà durante la campagna elettorale e, spero, subito dopo". Un invito a riconsiderare la volontà di dimettersi? "Sarà l’assessoe Campana a fare le sue valutazioni – ha detto infine il sindaco – spero le sue dichiarazioni in proposito siano stare rilasciate sull’onda di un momento di sconforto che mi auguro possa arginarsi. Io sono certo di non voler fare a meno della sua attività e che spingero fino alla fine per un ripensamento".

Leave a Comment