Bisceglia trasferito a Teramo, da martedì il nuovo processo

TERAMO – Tornerà martedì prossimo dinanzi ai giudici della Corte d’Assise di Teramo, Romano Bisceglia, il teramano accusato di aver ucciso e fatto a pezzi Adele Mazza, a Pasquetta di tre anni fa, alla perfieria esta di Teramo. Bisceglia torna dinanzi ai giudici perchè la sentenza di condanna all’ergastolo pronunciata da una prima Corte è stata annullata in Appello. Un’altra giuria popolare, presieduta dal giudice togato Giovanni Spinosa, lo sottoporrà a un nuovo processo, che ripartirà daccapo. Bisceglia dopo tre anni di detenzione, è stato riavvicinato al carcere di Teramo nei giorni scorsi. Proviene da Larino, dop aver trascorso un lungo precedente periodo nel penitenziario di Chieti. L’imputato, difeso dall’avvocato Barbara Castiglione, dovrà difendersi ancora dalla pesante contestazione di omicidio volontario pluriaggravato. Il programma delle udienze è il seguente: il 10, il 12 e il 13 settembre per l’intera giornata. Il processo sarà aperto, come il precedente, anche alle telecamera del programma televisivo Rai "Un giorno in pretura".

Leave a Comment