Tre albanesi speronano auto della squadra mobile, arrestati

MARTINSICURO – Tre albanesi sono stati arrestati la scorsa notte dopo un breve inseguimento, al confine tra le province di Teramo e Ascoli Piceno da agenti delle squadre mobili delle questure teramana e ascolana. Si tratta di Ernaid Taci, 27 anni, Mark Nikolla (23) e Ndue Loku (27). I tre sono stati seguiti e notati parcheggiare la loro auto Mercedes con targa albanese nei pressi di una piazzuola di sosta all’ingresso autostradale di Grottamare, per salire su una Golf rubata due giorni fa a Silvi Marina. I tre, a bordo di quest’auto, hanno fatto perdere le proprie tracce ma sono tornati dopo qualche ora a riprendere la loro macchina e hanno trovato ad attenderli i polziotti. Per garantirsi la fuga hanno speronato una delle pattuglie in servizio ma dopo un breve inseguimento i tre albanesi sono stati bloccati e arrestati per resistenza a pubblico ufficiale e denunciati per ricettazione della Golf rubata. Gli invesatigatori ritengono che gli albanesi, che avevano una base logistica in un’appartamento sul litorale di Martinsicuro, siano gli autori di furti nella zona: nella loro Mercedes sono stati rinvenuti guanti in gomma, torce, un cacciavite della lunghezza di circa 40 centimetri e una mazza in ferro di 5 chili con un manico lungo un metro. Uno di loro, inoltre, aveva in tasca numerosi monili in oro da donna

Leave a Comment