I comuni gemellati si avvicinano col portale "6amico"

MOSCIANO – Un portale web che unisce i comuni gemellati o amici, per fornire loro uno strumento condiviso per informazioni ed esperienze. Si chiama "6amico.com" ed è stato lanciato dal Comune di Mosciano nel’ambito di un progetto sperimentale avviato con il sostegno del Bacino imbrifero montano e dell’Università di Teramo. E’ stato il sindaco del comune teramano, Orazio Di Marcello, a presentare l’niziativa, assieme al prorettore dell’ateneo teramano, Dino Mastrocola e ad Anna Carla Valeriano, dell’Archivio audiovisivo della memoria abruzzese dell’Università. In questa prima fase progettuale il ‘ponte’ virtuale è stato istutuito tra il comune di Mosciano e la città gemellata austriaca di Graz: «L’idea che è alla base di questo progetto pilota – spiega Di Marcello – è quella di istituire una rete tra comuni per favorire l’interscambio: si pensi ad esempio alle applicazioni per lo sviluppo di progetti comunitari e per la promozione, su scala globale, dei rispettivi territori e delle loro principali attrattive culturali, storiche, folkloristiche ed enogastronomiche. In questo senso, il Comune di Mosciano vanta già un’ampia rete di contatti con le municipalità gemellate di Graz, Rijeka, Maribor e Plonsk». La piattaforma, basata sulle tecnologie del web 2.0, fornisce informazioni fruibili in maniera interattiva, sia tramite Internet, anche su smartphone e tablet. La finalità del progetto è quello di avere tutto a portata di un click: a ciascun monumento è infatti associato un codice QR (QR code) che, fotografato tramite dispositivo mobile, porta direttamente alla scheda esplicativa. Ogni luogo da visitare, inoltre, sarà georeferenziato e questo consentirà di sviluppare sul portale una mappatura virtuale completa del territorio. Il portale, si articola in varie sezioni, dedicate ad illustrare i principali cenni storici sul comune, i monumenti e i luoghi da visitare, le informazioni di pubblica utilità, l’elenco delle strutture ricettive ed altro. Il progetto è stata ideato a sviluppato da Paolo Pinti tramite il Marchio “Aggiungimiaipreferiti” e si avvale della collaborazione dell’Università di Teramo.

Leave a Comment