Una cerimonia saluterà il ritorno in mare di 'mamma tartaruga'

ROSETO – Un evento come la schiusa di uova di tartaruga su una spiaggia dell’Adriatico, unico e rarissimo, verrà celebrato con una cerimonia ufficiale sabato mattina, a Roseto. Il Comune di Roseto, l’Amp Torre del Cerrano e il Centro studi cetacei onlus, hanno infati organizzato l’immissione in acqua dell’esemplare di tartaruga Caretta Caretta che giorni fa una signora ha trovato mentre deponeva le sue uova. La cerimonia si terrà nei pressi dello stabilimento "La rosa dei venti", alle 10:30 e sarà presente anche di scolaresche di Roseto e Pineto, e delle guide del Cerrano. L’immissione avverrà nel rispetto della distanza di sicurezza, come suggerito anhe dai veterinari che seguono l’esemplare, attualmente ricoverato nella struttura specializzata di Mongtesilvano, a 30 metri dal pubblico, per evitare che la tartaruga si blocchi per istino di difesa. Fino ad oggi sono state 20 le piccole tartarughe nate: l’ultima si è immersa in acqua ieri sera verso le 21.30 in una suggestiva cornice ambientale. Nella zona persiste l’ordinanza di interdizione temporanea alla balneazione e al transito sul bagnasciuga, con un’area delimitata tra gli chalet "Papenoo" e "La rosa dei venti", dove c’è un presidio di vigilanza effettuata da esperti e volontari in attesa delle nuove nascite.

Leave a Comment