Delitto Fadani, la Cassazione conferma le condanne

TERAMO – I giudici della prima sezione penale della Cassazione dell’Aquila hanno rigettato il ricorso, dichiarato "inamissibile", presentato dai legali dei tre condannati nell’ambito del processo Fadani, il commerciante di 38 anni ucciso il 10 novembre 2010 con un pugno all’esterno di un bar di Alba Adriatica. Per Sante Spinelli, Danilo Levakovic ed Elvis Levakovic resta confermata dunque la sentenza di condanna del giudice della Corte d’Assise dell’Aquila emessa il 13 marzo 2012 che condannava i tre rom a 10 anni di reclusione. I primi due restano ai domicilairi per concorso, l’ultimo condannato per omicidio preterintenzionale rimane in carcere.

Leave a Comment