Nel dramma di Piano d'Accio commuove la solidarietà dei genitori

TERAMO – A poche ore dalla tragedia sfiorata a Piano d’Accio, e prima ancora di capire dinamiche e responsabilità di quanto avvenuto nell’asilo dopo l’esplosione di gas, si lavora per cercare fin da subito una sistemazione per i bambini che da lunedì dovranno riprendere l’attività didattica. Il Comune ha infatti disposto l’interruzione per i prossimi due giorni. Tra le ipotesi sul tavolo e al vaglio dell’amministrazione c’è sia il plesso scolastico di Varano, che i locali all’interno del vicino Istituto agrario. E i genitori non si sono persi d’animo. L’assessore all a Pubblica Istruzione, Piero Romanelli, confortato per la collaborazione offerta fin dalle prime ore: i genitori si sono offerti di collaborare per sistemare e mettere in ordine i locali che verranno individuati dal Comune per proseguire l’attività dei 74 bambini della materna che da oggi pomeriggio non hanno più la loro scuola.

Leave a Comment