Il Teramo ospita l'Ischia dai nervi scoperti

TERAMO- Il Teramo ospita l’Ischia dai nervi scoperti. La squadra avversaria infatti accusa una crisi ai vertici societari che ha provocato in settimana lo sciopero della squadra che ha disertato gli allenamenti. Insomma un avversario che non è tranquillo, ma si sa che poi in mezzo al consueto rettangolo di gioco tutto cambia e tutto diventa complicato. Non per nulla il tecnico del Teramo Vincenzo Vivarini ci ha tenuto a dire che" sarà una partita molto delicata: i nostri avversari di domenica sono un’ottima squadra, che ha molto investito sul mercato e può contare su grandi individualità, per cui per ottenere un nuovo risultato positivo dovremo per forza disputare una grande partita". Parole che possono apparire scontate ma che fotografano la realtà del momento. Col Teramo che nelle ultime due sfide si è fatto scippare due vittorie meritate, scippo che ha lasciato qualche traccia. Ma bisogna guardare avanti ed affidarsi alla vena per ora assai fluida del bomber Dimas che domani allo stadio di Piano d’Accio farà ancora la differenza. Intanto nell’anticipo il Cosenza di Cappellacci è andato a vincere sul campo del Castel Rigone 1-2

Leave a Comment