Roberta Bruzzone a Teramo contro il femminicidio

TERAMO – La nota criminologa Roberta Bruzzone sarà la testimonial dell’iniziativa “Zero violenza” a cui hanno aderito anche la Provincia di Teramo e la Commissione Pari opportunità. L’evento, voluto dall’assessore al Sociale Renato Rasicci, in collaborazione con la Consigliera di Parità Anna Pompilii e la con la Cpo Pari opportunità presieduta da Desireè Del Giovine, si terrà il 9 ottobre alle 18 alla Sala San Carlo del Museo Archeologico.  «Per non dimenticare la tragedia del femminicidio, per riflettere insieme agli esperti sulle dinamiche, sociali e personali, che conducono su strade senza ritorno, per verificare cosa possiamo fare noi istituzioni di più e meglio per essere vicini alle donne e per contenere il fenomeno», afferma il vicepresidente Renato Rasicci, che annuncia di aver approvato in Giunta e presentato alla Regione il progetto per ampliare i servi del Centro anti-violenza La Fenice. «Un progetto da 65 mila euro che non ho dubbi sarà finanziato». Insieme alla nota criminologa parteciperanno all’evento il magistrati Cinzia Piccioni e l’avvocato Cataldo Mariano. «E’ il momento di mettere in campo azioni piu’ incisive per combattere la violenza di genere e anche di fare alcune considerazioni  sul decreto legge del 14 agosto 2013 che introduce nuove norme  per il contrasto della violenza di genere  – dichiarano Anna Pompili e Desireè Del Giovine –   abbiamo bisogno di potenziare i centri antiviolenza , di assicurare un’adeguata assistenza post-violenza alle donne e ai loro figli, di dialogare con i giovani per intervenire sulle radici culturali, emotive, psicologiche che generano risposte violente».

 

Leave a Comment