Asilo di Piano D'Accio, i bambini andranno alla San Giuseppe

TERAMO – Saranno trasferiti alla scuola San Giuseppe i 74 bambini dell’asilo di Piano D’Accio, sventrato dall’esplosione della centrale termica giovedì scorso. Tramontata, dunque, la prima ipotesi, quella della zona Peep di San Nicolò. A dare la notizia ai genitori dei bambini, nel corso di una affollata riunione terminata da pochi minuti nel bocciodromo attiguo alla scuola, il sindaco Maurizio Brucchi e l’assessore Piero Romanelli, assieme alla vicedirigente del plesso scolastico. «Abbiamo considerato tutte le ipotesi possibili – spiega Brucchi – e abbiamo scelto questa scuola perché è l’unica in grado di ospitare contemporaneamente tutte e tre le classi, nel rispetto delle misure di prevenzione e della sicurezza dei bambini. La scuola, inoltre, è stata interessata, in estate, da lavori di ristrutturazione, per questo è sicura. Garantiremo anche il servizio di trasporto per i bambini che risiedono a Piano D’Accio e in altre zone limitrofe». Brucchi e Romanelli ringraziano i genitori per il loro senso di responsabilità e tutto il personale della scuola. Il primo cittadino ha assicurato ai genitori che il plesso di Piano D’Accio verrà ristrutturato nel più breve tempo possibile. «Aspetteremo solo il nulla osta da parte della Procura e cominceremo subito dopo», ha concluso. 

Leave a Comment