Da domani all'Arca la mostra "Habitat 01"

TERAMO – E’ tutta dedicata agli artisti teramani, che si sono fatti conoscere e valere anche all’estero, la mostra dal titolo “Habitat 01”, che verrà inaugurata domani alle 18 all’Arca di Largo San Matteo. Si tratta di una collettiva a cura di Umberto Palestini, che, dopo le personali dedicate a Giuseppe Stampone, Marco Chiarini e Georgia Tribuiani, intende segnalare personalità artistiche, legate ai diversi linguaggi estetici delle arti visive contemporanee, come pittura, fotografia, scultura, disegno, installazione, che vivono, operano o si sono formate nel nostro territorio. La volontà è di creare un focus, un dibattito su artisti che hanno contribuito a delineare la fisionomia culturale della città,  facendo emergere un panorama di valenza nazionale: otto di loro, infatti, hanno già avuto esperienze significative, partecipando anche alla Biennale di Venezia. «Per l’Arca, che rappresenta un laboratorio artistico – spiega il direttore Umberto Palestini – è importante rendere omaggio, con una mostra frutto di una ricerca sul campo, a una generazione di artisti teramani – Maurizio Anselmi, Marco Appicciafuoco, Fausto Cheng, Antonella Cinelli, Silvestro Cutuli, Paolo di Giosia, Cleto Di Giustino, Giampiero Marcocci, Marino Melarangelo, Fabrizio Sclocchini, che si sono fatti valere anche all’estero e che restano comunque legati al nostro territorio».

 

Leave a Comment